Sei qui: Home

Torball Colosimo primo in classifica

Nel campionato di massima serie di Torball, lo sport più praticato tra i non vedenti, dopo la terza e quarta giornata di campionato, si registrano importanti novità nella classifica generale: il Colosimo1 Napoli sbaraglia gli avversari e conquista il vertice della classifica a danno del Trento che perde punti fondamentali per la corsa allo scudetto.

Neanche Omero Bergamo, Augusta e Bolzano non riescono a tenere il passo dietro le prime e vengono raggiunte dal Colosimo2 Napoli. Nella lotta per la salvezza il Nuova Latina e L’Aquilone sono fanalini di coda con deboli speranze di risalita mentre più accesa è la lotta per scacciare il terzultimo posto tra Teramo, Olimpic Paideia (CB), Reggina e Nuova Realtà Campana (AV).

Le ultime gare sono state giocate in contemporanea a Bergamo e Teramo l’11 e 12 gennaio. Nel concentramento infernale di Bergamo è prevalso il Trento che in otto gare ha portato a casa 17 punti (5 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta), mentre Bolzano, Bergamo, Nuova Realtà Campana e Reggina si sono divisi i restanti punti. Nel concentramento di Teramo, invece, il Colosimo1 Napoli polverizza gli avversari con sette vittorie su 7 e conquista ben 21 punti. Ottima anche la prova del Colosimo2 che guadagna 13 punti e si stabilizza al quarto posto; importante la vittoria del Teramo sull’Olimpic Paideia (CB), giocata sul filo di lana e infine L’Aquilone e Nuova Latina che hanno raccolto solo poche briciole.

La classifica generale, a otto gare dalla fine, è la seguente: GSD Colosimo1 (NA) 35; GS N/V Trento 33; Bergamo Omero 27; GSD Colosimo2 (NA) 25; GS N/V Bolzano 24; AS Augusta 23; Nuova Realtà Campana (AV) 22; ASD Reggina 20; Olimpic Paideia (CB) 18; ASD Teramo 15; ASD L’Aquilone 4; Nuova Latina 3. Con le due squadre del Colosimo che hanno una partita giocata in più ad inizio campionato.

Il Colosimo Napoli punta a vincere il suo primo scudetto di Torball nella storia della società. Ha già in bacheca 2 Coppe Italia, 3 Supercoppe e 1 Torneo Internazionale vinti negli ultimi tre anni nella disciplina del Torball, mentre nella disciplina del Goalball ha già all’attivo ben 3 scudetti. “Vogliamo portare a Napoli uno scudetto che manca da sempre, gli atleti sono motivati e i tempi sono ormai maturi… lo dobbiamo al nostro nobile Istituto Paolo Colosimo, alla città di Napoli e alla Regione Campania. La nostra è una piccola associazione sportiva che opera in un territorio difficile, ma amiamo Napoli e vogliamo dare il nostro contributo per cambiare in meglio la nostra città, augurandoci che anche la S.S. Calcio Napoli di De Laurentiis possa fare il grande miracolo che abbiamo fatto noi”: è il comunicato dell’ufficio stampa del G.S.D. Colosimo.

Appuntamento a Bolzano l’8 e 9 marzo dove si deciderà lo scudetto con lo scontro al vertice tra Colosimo e Trento, mentre in contemporanea, a Reggio Calabria, si lotterà per non retrocedere.

Fonte: Gesco